Pacchetti regalo di Natale

Ho sempre avuto la passione per i pacchetti regalo. Da piccola uno dei miei giochi preferiti era fingere di avere una libreria: disponevo tutti i miei libri sul letto, come in una vetrina, costringevo mia mamma ad entrare nella mia bottega, scegliere la merce e poi gliela incartavo con cura e precisione. Negli anni non ho mai perso questo entusiasmo, al contrario: non amo i regali incartati con la carta del negozio in cui sono stati acquistati e ripudio le confezioni-regalo già pronte. Nella lista delle cose irrinunciabili che ci dovranno essere nella prossima casa (che io e Lore stiamo già compilando, quanto è bello sognare…) rientra uno spazio da dedicare a carta, sacchetti, fiocchi e nastri, ma in attesa che arrivi quel momento tengo tutto stipato in un cassetto.

Sono un’amante dei pacchetti tradizionali, con carta da regalo e fiocco. Ricordo ancora quando la commessa di una bellissima profumeria dove andavo sempre con la mamma mi ha insegnato ad arricciare i nastri con la lama delle forbici, che momenti! Ultimamente utilizzo anche nastri meno tradizionali, in stoffa e velluto, che danno un aspetto più elegante al pacchetto, specie se di piccole dimensioni; da Flying Tiger ce ne sono tantissimi, tra cui quello sottile in velluto rosso che adoro. Per la carta mi affido spesso ad Ikea, negli ultimi anni le collezioni natalizie sono state bellissime; quest’anno, per la paura di non trovare più niente a ridosso delle feste, ho fatto rifornimento a inizio novembre! Se riesco arricchisco il pacchetto con qualche dettaglio a tema, come le piccole ghiande che ho preso da Tiger e i campanellini che applico con la colla a caldo.

Ovviamente mi piace mettere i regali sotto l’albero, disponendo i pacchetti con scrupolosa attenzione in modo che due regali dall’incarto simile non finiscano vicini… sono una pazza un caso disperato. Per evitare che si sporchino e rendere le pulizie più rapide, sistemi i pacchetti all’interno di ceste di vimini; in questo modo copro anche la base dell’albero.

Per i regali che hanno forme irregolari uso sacchetti a tema oppure faccio pacchetti “creativi”, quello a forma di caramella rimane un grande classico! Quest’anno ho voluto arricchire alcuni regali con un adesivo speciale, quello con la scritta enjoy today che ho utilizzato per le bomboniere del matrimonio, di cui vi ho parlato in questo post.

Per me non c’è regalo senza pacchetto, a volte spendo di più per la presentazione che per il regalo in sè! Ma trovo che anche dedicare del tempo a confezionare con cura sia una forma di regalo, una sorta di “ecco il tuo regalo, mentre lo impacchettavo pensavo a te”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *