Bulgur e quinoa con pepeperoni, ceci e uvetta

Questa è una di quelle ricette nate per caso, quando ti ritrovi con qualche ingrediente sparso e poco tempo a disposizione, e la fantasia prende il sopravvento! Si tratta di un piatto unico, in cui ho inserito alcuni dei miei ingredienti preferiti: peperoni gialli, cumino, uvetta… un’insalata estiva che ricorda aromi e sapori della cucina marocchina. Ho utilizzato il mix di bulgur e quinoa di Pedon, che contiene due porzioni ed essendo precotto basta solo riscaldarlo 90 secondi in microonde o direttamente in padella. La preparazione di questa ricetta è molto veloce, quindi si presta benissimo per un pranzo o una cena all’ultimo minuto.

Ingredienti (per due persone)
250 gr di mix precotto di bulgur e quinoa
1 peperone giallo
150 gr di ceci cotti
30 gr di uvetta
20 gr di pinoli
qb semi di cumino, paprika, erba cipollina
qb sale e pepe
qb olio EVO

Se utilizzate il mix precotto di bulgur e quinoa, basterà scaldarlo e tenerlo da parte per completare il piatto; se invece scegliete un mix da cuocere, seguite le indicazioni riportate sulla confezione.
Tagliare il peperone a dadini, eliminando semi e filamenti bianchi interni; cuocere in una padella capiente con poca acqua, poi aggiungere sale, pepe e cumino. Nel frattempo, tostare i pinoli in un padellino antiaderente e far rinvenire l’uvetta in mezzo bicchiere d’acqua.

Quando i peperoni saranno teneri, aggiungere i ceci, i pinoli, l’uvetta strizzata e il mix di cereali già cotto; completare con una macinata di pepe nero, erba cipollina e paprika. A fuoco spento, aggiungere un cucchiaio d’olio EVO e mescolare bene. Servire tiepido o freddo.

Se come me amate i piatti aromatici e dai contrasti particolari, dovete assolutamente provare questa combinazione – si presta alla perfezione per un pranzo estivo all’aperto, ma anche come schischetta da portare in ufficio o ancora come aperitivo per una cena informale tra amici, magari servita in bicchierini monoporzione.

Non mi resta che dire… viva l’estate! E buon appetito 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *