Talè Bistrot – Dove mangiare a Firenze

San Frediano, sulla riva sinistra dell’Arno, è il quartiere di Firenze che preferisco per la vita notturna in città. Chi mi segue su Instagram sa che amo mangiare fuori e sperimentare sempre posti nuovi, e spesso mi vengono chiesti consigli sui locali in zona (trovate una selezione dei miei preferiti nelle storie in evidenza sul mio profilo IG). Ho quindi deciso di unire la mia anima foodie alla voglia di condividere con voi le mie piccole scoperte inaugurando questa rubrica.

Ieri sera abbiamo provato un nuovo ristorante, che si trova appena fuori da Porta San Frediano: il Talè Bistrot. Da qualche mese la nuova gestione di Martina ha portato un rinnovamento dei locali e un menù rivisitato e molto interessante. La splendida vetrina offre un’ampia veduta sugli spazi interni e invoglia ad entrare; dentro, troviamo soffitti altissimi, pareti di un intenso azzurro, arredamento curato nei dettagli e una tipica atmosfera da bistrot.

Il menù offre un’ampia scelta sia di mare che di terra, e per i più curiosi sono previste diverse formule di “degustazione”.

Noi abbiamo optato per una selezione di antipasti di pesce. Mi è piaciuta moltissimo! Materia prima ben trattata, accostamenti azzeccati, sapori equilibrati e un occhio di riguardo alla stagionalità (siamo in primavera, e quindi: fragole, piselli freschi…).

Per proseguire, io ho optato per un baccalà cotto a bassa temperatura su crema di piselli, con amaretti sbriciolati e pancetta croccante, mentre Lorenzo ha scelto un primo, picio alle sarde mantecato con burro al limone; ho davvero apprezzato entrambi i piatti, dei quali mi ha colpito la giusta sapidità.

Per concludere in dolcezza, una fetta di cheese-cake cruda con salsa di fragole fresche. Abbiamo accompagnato la cena con una bottiglia di Pecorino Doc di Poderi San Lazzaro; l’acqua è inclusa nel coperto, una assoluta rarità ma che io ritengo un grande sinonimo di onestà.

La spesa mi ha davvero stupita: per una degustazione di antipasti per due persone, un primo, un secondo, un dolce, una bottiglia di vino e due caffè abbiamo speso 85 €, ridotto poi a 68 € grazie al 20% di sconto che avevamo per aver prenotato tramite The Fork. Trovo i prezzi assolutamente concorrenziali per la media di Firenze ma anche per la quantità e qualità dei cibi che ho assaggiato.

La cena al Talè Bistrot mi ha decisamente convinta, conto di tornarci presto per provare anche la proposta di terra.

“Io non sono una mangiona − sono un’esploratrice del cibo.”
Erma Bombeck

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *