Of Simple Things #4 – Piccole furbizie in cucina

Quando ho lanciato la rubrica #ofsimplethings, un anno fa, l’ho fatto con l’obiettivo di raccogliere piccoli momenti sparsi di felicità, per apprezzare il bello anche nelle cose più semplici di ogni giorno. Uno dei miei mantra di vita, che però spesso si scontra con la frenesia quotidiana, con le scadenze e le mille cose da fare, con il risultato che il tempo non è mai abbastanza per fare tuttò ciò che ho in mente. Oggi voglio condividere con voi i miei “kitchen tips”, ovvero le piccole furbizie che adotto nell’organizzazione della cucina e nella conservazione dei cibi. Questo non solo per darvi qualche spunto per fare ordine e risparmiare tempo, ma anche per raccontarvi la pace interiore che provo ogni qual volta apro le ante della mia cucina!

Partiamo dall’angolo della dispensa che preferisco: il mobile delle spezie. Sono una grande amante delle spezie in cucina e infatti le utilizzo moltissimo nelle mie ricette sia salate che dolci. Il vetro è il materiale più adatto alla conservazione dei cibi perchè, a differenza della plastica, non rilascia nei cibi con cui entra in contatto alcuna sostanza potenzialmente dannosa. Per organizzare tutte le mie spezie ho utilizzato dei semplici vasetti in vetro con chiusura ermetica: quelli più grandi sono di Ikea, mentre quelli più piccoli li ho trovati su Amazon. Ma il dettaglio che mi fa impazzire sono le etichette realizzate con l’etichettatrice Dymo. Oltre alle spezie, mi piace conservare in barattoli di vetro anche altri alimenti, come il riso – il basmati è la mia varietà del cuore – e la granola per la colazione.

Qui siamo dei veri drogati di Parmigiano, per questo abbiamo bisogno di averne sempre a portata di mano. Lo acquisto in prezzi grossi (tenete d’occhio le promozioni nel vostro supermercato), lo taglio a cubetti e poi lo conservo in frigorifero in un recipiente di vetro. Sempre in frigorifero, tengo spesso delle erbe aromatiche che utilizzo per dare sapore, colore e profumo ai miei piatti. In estate provo a tenere qualche piantina fresca in balcone, ma non sono propriamente nota per il mio pollice verde, per cui sempre meglio averne una piccola scorta in frigo.

Non consumiamo molto pane, inoltre facendo la spesa una sola volta alla settimana avere sempre pane fresco in casa sarebbe impossibile. Ma la soluzione c’è ed è semplicissima: si compra un filoncino, si taglia a fette e si congela in sacchettini ermetici per alimenti. Al bisogno, si scongela solo la quantità che serve, bastano 30 secondi nel microonde o nel tostapane; se invece non avete troppa fretta, in 30 minuti a temperatura ambiente sarà pronto.

Un trucco che adoro è quello di preparare il misto per soffritto – sedano, carota e cipolla – in grandi quantità e tenerlo congelato in sacchettini ermetici. Lo trovo utilissimo non solo nelle ricette tradizionali in cui è previsto, ma anche per insaporire verdure, sughi e carni in padella o tegame.

Sempre in freezer, trovo molto utile tenere erbe aromatiche già pulite e tagliate, pronte all’uso; nel mio non mancano mai erba cipollina e prezzemolo. Anche la frutta fresca può essere congelata. Io lo faccio con i chicchi di melagrana – che amo aggiungere allo yogurt greco – e con la banana quando diventa troppo matura: la taglio a fettine e la congelo in un sacchettino, può essere usata nei frullati o aggiunta all’impasto di muffin e torte.

 

Questi sono alcuni dei miei trucchi per avere la dispensa sempre in ordine e soprattutto funzionale. Voi ne avete altri? Sono curiosa di conoscerli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *