Viaggio di nozze – Antigua (Caraibi)

Dopo aver visitato le grandi città della California, giocato d’azzardo a Las Vegas e assaporato gli Stati Uniti autentici durante l’on the road nei parchi americani dell’ovest, avevamo voglia e bisogno di relax totale, dove sole mare e cibo fossero gli unici appuntamenti fissi delle nostre giornate. Abbiamo trascorso una settimana ad Antigua, isola caraibica situata nell’arcipelago delle Piccole Antille; da Los Angeles, abbiamo volato quindi verso est, avvicinandoci sia all’ultima tappa del nostro viaggio di nozze, sia ahimè al rientro in Italia.

Abbiamo alloggiato al Cocobay Resort, un piccolo villaggio all inclusive pensato appositamente per vacanze di coppia; tutte le camere (60 in tutto) sono infatti bungalow indipendenti immersi nella natura, non sono ammessi bambini e non è presente nessun tipo di animazione. Il nostro bungalow aveva una vista stupenda sulla baia di Valley Church e una terrazza con amaca, perfetta per dedicarsi alla lettura.

La struttura centrale ospita un bar, la zona ristorante dove consumavamo tutti i pasti, due splendide piscine a sfioro e una vasca a strapiombo sulla scogliera. Il villaggio ha una sua spiaggia privata con sabbia bianca e acqua trasparente, palme e ombrelloni in paglia.

Giunta a questo punto del racconto, voglio essere sincera – abbiamo passato TUTTA la settimana su questa spiaggia, e ci sono diversi motivi per cui abbiamo fatto questo scelta, della quale sono tutt’ora convinta. Innanzitutto il clima: il meteo è molto variabile, e non essendo nel pieno della stagione migliore abbiamo avuto diversi episodi di pioggia, anche intensi (non il classico temporale tropicale, che dura pochi minuti e poi svanisce), e quindi l’idea di fare un’escursione in barca rischiando di dover passare diverso tempo in mezzo alla tempesta non ci entusiasmava. In secondo luogo, avevamo davvero bisogno di riposarci e quel luogo offriva già molto; anche se la Coco Beach non ha la barriera corallina, ci sono pesci e stelle marine da osservare durante lo snorkeling. Infine, abbiamo fatto amicizia con altre giovani coppie italiane, tutte in viaggio di nozze! Per noi che siamo un po’ due orsi e solitamente stiamo sempre sulle nostre, questa sì che è stata una novità, una piacevole sorpresa: è stato bello condividere i ricordi freschissimi del giorno del matrimonio con persone che ci erano appena passate e che quindi comprendevano a pieno le sensazioni che stavamo vivendo.

La nostra giornata tipo ad Antigua? Sveglia presto (anche perchè in agosto il sole sorge prima delle 6 del mattino), colazione abbondantissima e poi spiaggia. La mattinata trascorreva velocemente tra chiacchiere, birre ghiacciate, un po’ di lettura e tanti, tantissimi bagni in mare. All’ora di pranzo, nel ristorante del villaggio ci aspettava un buffet con insalate miste, tante verdure colorate e piatti caldi preparati al momento; a questo proposito, io ho sempre apprezzato il cibo, una cucina internazionale influenzata da prodotti e profumi locali. Dopo mangiato, tornavamo in spiaggia per dedicarci alle stesse attività della mattina… può sembrare noioso, ma vi assicuro che non so cosa darei per vivere un’altra settimana come quella. Nei pomeriggi di pioggia ci riparavamo al bar dove, tra un cocktail e l’altro, imbastivamo tornei di giochi di squadra, rigorosamente donne contro uomimi.

Un tardo pomeriggio abbiamo assistito ad un evento davvero particolare. Un piccolo peschereccio si è affacciato nella baia davanti a noi, mentre in spiaggia si è concentrato un gruppetto di abitanti del posto; entrambi hanno iniziato a tirare, tirare, tirare due capi di una fune lunghissima, mentre la barca si avvicinava lentamente alla riva. Ad un certo punto, è emersa dall’acqua un’enorme rete, e non avete idea della quantità di pesci che conteneva al suo interno! In pochi minuti si sono materializzati sulla spiaggia albatros e pellicani, felici per la ricca cena che li attendeva. Abbiamo poi scoperto che si trattava di un’intera famiglia di pescatori, che ogni giorno pesca in zone diverse dell’isola e poi rivende il bottino nei mercati locali.

Dopo aver ammirato il tramonto sul mare, ci attendeva una cena a lume di candela. Le prime sere abbiamo cenato da soli, mentre a fine vacanza tutti insieme in una grande tavolata felice e un po’ chiassosa. Il menù della sera era alla carta, anche se dopo l’ordine c’era sempre l’incognita di cosa era stato ordinato dato che i nomi dei piatti erano spesso tradotti in un italiano maldestro – quante risate! Durante la cena era presente un intrattenimento musicale dal vivo molto soft, che però terminava prestissimo; dopo mangiato quindi ci spostavamo al bar, per un’ultima bevuta e altre chiacchiere.

 

La settimana ad Antigua è passata veloce e spensierata, una vera e propria ricarica alle batterie dopo due settimane di viaggio intensissime. Lasciare l’isola è stato ovviamente difficile, ma la curiosità per la successiva e ultima tappa della nostra vacanza era tanta e così siamo partiti rigenerati e pronti per…

Leggi gli altri diari del viaggio di nozze:
Itinerario
San Francisco
Las Vegas e On The Road
Parchi Americani
Los Angeles

4 thoughts on “Viaggio di nozze – Antigua (Caraibi)”

  1. Mi piace leggerti e rivivere un po’ con te questi momenti di vacanza.
    Anche noi alle Maldive abbiamo fatto lo stesso tipo di vacanza,e non me ne pento!
    Un bacio 😘

    1. Sono contenta che ti piaccia rivivere con me questo momenti 🙂
      Eh già, ogni tanto una vacanza all’insegna del totale realx è quello che ci vuole!
      GIulia

  2. Mamma mia, Giulia, cosa darei per essere lì in questo momento! In genere preferisco i viaggi on the road, ma devo ammettere che queste sono le vere vacanze rilassanti, quelle che ti fanno tornare a casa rigenerata! 🙂
    Bellissime foto: trasmettono tanta tranquillità!
    Un bacione :*

    1. Ciao Ilaria, non dirlo a me!
      In un viaggio così lungo, qualche giorno di completo relax ci sta proprio bene… sono contenta che le foto ti piacciano!
      Un abbraccio
      Giulia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *